domenica 6 ottobre 2013

Macafame ( pinza) o torta de pan vecio !

 

Reduce da uno spettacolare pranzo domenicale in campagna dalla amica Erica dove ogni commensale ha portato qualche prelibatezza da gustare della propria cucina ^-^ cosa secondo me molto bella ... adoro assaggiare ogni cosa e devo dire che oggi e' stato un banchetto ed una compagnia veramente da Re' !

Quindi voglio dedicare questo tipico della tavola delle mie parti ( Vicenza) ai miei vecchi e nuovi amici che oggi l'hanno apprezzata e ne reclamano la ricetta :-D!

Ricetta : per una teglia di circa 35 x 20
400 g di pane raffermo spezzettato
1 litro di latte io ho usato il latte di mandorle
3 uova  bio
1/2 bicchiere di olio di semi
7 cucchiai di zucchero di canna ( + 2,3 per la guarnizione)
100 g di uvetta
3 mele renette (oppure mele mature)
1 scorza gratuggiata di limone ( anche arancia se vi piace o tutte e due)
1 tazzina di grappa
3 cucchiaini di bicarbonato e 2 di aceto (azione lievitante)

Procedimento : In una ciotola capiente mettere a bagno il pane con il latte per un paio di ore .
Aggiungere le uova, lo zucchero, il limone e la grappa, passare il tutto con il minipinner
Aggiungere il bicarbonato, l'aceto l'uvetta e le mele affettate finemente .
Imburrare e infarinare per bene la teglia e versarci il composto, livellare e cospargere del zucchero di canna sopra ( se avete degli amaretti sbriciolati sono buonissimi ^-^ ) 

Cuocere a 170 g per circa un 'ora 

Note : sconsiglio di usare carta da forno in quanto non permette all' impasto di asciugarsi come si deve restando molto umido.

Ci sono mille varianti per fare questo umile ma buonissimo dolce , e voi come lo fate ?

ZENTANGLE : disegnare meditando

Ho sempre avuto la passione di disegnare e posso dire che me la cavo soprattutto copiando, a volte con molta fatica, quadri di Van Go...