mercoledì 24 febbraio 2016

Argilla saponifera del Marocco ovvero Ghassoul o Rhassoul



Si tratta di un'argilla adatta come detergente sia per capelli sia per il corpo, usata da secoli dalle donne orientali. Per la pelle ha molte proprietà : anti-age, astringente, efficace contro l'acne...
Per i capelli diventa un ottimo shampoo naturale adatto a tutti i tipi di capelli perchè assorbe lo sporco e sgrassa senza seccare la cute e regola la secrezione del sebo rendendo i capelli brillanti lisci, brillanti e setosi.”

Queste sono le informazioni che si possono trovare nel web, ma io oggi sono qua per dare la mia esperienza,
Come sono felice di aver conosciuto questa argilla ! 
Finalmente ho trovato il mio detergente 100% naturale per i miei capelli che mi mancava proprio ! Da un po' ormai usavo detergenti di aziende che lavorano bene ( flora, waleda...) ma la soddisfazione di riuscire ad avere degli ottimi risultati con della “terra”,e trovarsi dei capelli puliti, leggeri e voluminosi non è da poco !

Di facile applicazione , seguendo alcuni consigli, in 10 minuti ci laviamo i capelli senza tanto sporcare ;-)

Dove si trova ? Io la acquisto per internet ma spero si possa trovare facilmente anche in erboristerie e negozi bio.
Il costo : si ne vedono di tutti i prezzi quella che vedete nella foto (presa da macrolibrarsi) l'ho pagata 5,5 euro per 350g.... direi di stare intorno a questo parametro...il resto è esagerazione!

Quanta ne serve? Io ho i capelli lunghi ( vedi foto) e trovo che 1 e 1/2 cucchiai colmi mi bastano : si apllica solo nelle radici
Varianti ? Io solitamente ci aggiungo un cucchiaino di miele e5-8 gocce di olio essenziale : rosmarino o limone.



Come si prepara? In una ciotola e con un cucchiaio NON DI METALLO metto l'argilla, il miele e olio essenziale ( facoltativi) e acqua quanto basta per creare una crema tipo yogurt.
Mi sposto sul lavandino in bagno :
bagno i capelli con acqua calda poi comincio ad ad applicare lo shampoo sul cuoio capelluto massaggiando bene, consideriamo che l'importante è il cuoio capelluto poi sciacquando l'argilla passa per tutta la lunghezza del capello.

Lascio riposare se posso per 10 minuti, intanto mi faccio un caffè, (di solito l'impacco non cola). Se non si ha tempo si esegue subito il risciacquo.

Si risciacqua bene massaggiando i capelli finché non si vedono più residui (questione di 2-3 minuti) poi seguo con lozione di aceto di mele.

Come balsamo io uso il gel di semi di lino che è ottimo !
 
Oppure con la lozione all'aceto  che districa i capelli e li rende luminosi.
Come si prepara la lozione di aceto?
Semplice! Prima di sciacquarli preparo un bottiglietta di plastica da ½ litro 400 ml di acqua con 1 cucchiaio di aceto di mele NON DI PIU' e 4-5 gocce di olio essenziale che ci piace e agito bene.
Si utilizza questa lozione sui capelli come ultimo risciacquo dopo averli lavati, non sciacquare, bensì strizzare i capelli ed asciugarli.

Questa è la mia esperienza e per quanto mi riguarda on torno più indietro... 
viva l'argilla !




ZENTANGLE : disegnare meditando

Ho sempre avuto la passione di disegnare e posso dire che me la cavo soprattutto copiando, a volte con molta fatica, quadri di Van Go...