domenica 12 ottobre 2014

Dentifricio all'Argilla in crema e in polvere



 

Ottimo dentifricio, il mio preferito !

Lascia i denti belli piliti, e una sensazione di freschezza ^_^
Ho usato il bicarbonato anche se qua e là in rete ho letto che danneggerebbe lo smalto, ma se lo andiamo a sciogliere in acqua, che problema c'è? È vero che anche voci molto autorevoli lo usano da anni, con il benestare anche del proprio dentista.

Vi lascio due varianti, la prima rimane in polvere in quanto contiente erbe essicate che se vengono a contatto con l'acqua tendono a decomporsi.
L'altra variante e in forma cremosa ( quella che io prefrisco)

VARIANTE IN POLVERE 
ingradienti
2 cucchiaino di argilla verde o bianca ventilata
1/2 cucchiaino di salvia essiccata in polvere
1/2 cucchiaino di bicarbonato
 Oli essenziali 4-5 gocce ( a piacere)

* Nota Oli essenziali: gli oli essenziali che consiglio per gli adulti : menta (buonissima ma sconsigliata a chi sta seguendo una terapia omeopatica), salvia, rosmarino, tea tree, arancio, limone, mandarino, finocchio dolce.
Per i bambini : mandarino, arancio, camomilla romana, finocchio dolce.

Le dosi degli oli essenziali sono indicative e da provare, ogniuno ha i suoi gusti, direi di partire con poco ed eventualmente aggiungerne una goccia per volta e provare.


Preparazione
Riempire un vasetto con l'argilla.
Aggiungere il bicarbonato di sodio e la salvia.
Aggiungere gli oli essenziali.
Chiudere il vasetto e agitare bene
.... il dentifricio fatto in casa è pronto.


VARIANTE CREMOSA
ingredienti

75 g di argilla ( bianca o verde o insieme)
70 g di acqua deminerallizzata
1 cucchiaino raso di sale integrale
1 cucchiaino colmo di bicarbonato
40/50 gocce di oli essenziali ( vedi nota sopra)

Precedimento
In un pentolino scaldare l'acqua e far sciogliere completamente all'interno il sale e il bicarbonato.
Una volta raffreddata la soluzione, aggiungere l'argilla e gli oli essenziali.
Mescolare bene e invasettare. Può durare molto... faremo in tempo finirlo!

 

 

Come si usa: prelevare una piccola quantità direttamente con lo spazzolino, ma, se si volesse evitare contaminazioni è meglio non inserire direttamente lo spazzolino nel vasetto, ma va prelevata una piccola quantità con un cucchiaino pulito. Oppure introdurre la pasta in una siringa e dosare man mano che serve !

Valeria
                   

ZENTANGLE : disegnare meditando

Ho sempre avuto la passione di disegnare e posso dire che me la cavo soprattutto copiando, a volte con molta fatica, quadri di Van Go...